Urlando Furiosa. Un poema etico

di Domenico Ferrari, Riccardo Piferi, Riccardo Pippa e Rita Pelusio
con Rita Pelusio
regia Riccardo Pippa
assistente alla regia Andrea Bettaglio
light designer Paolo Casati
sound designer Luca De Marinis
realizzazioni sceniche Simone Fersino
organizzazione Sara Novarese e Monica Giacchetto
fotografie Laila Pozzo
co-produzione Anna Marcato PEM Habitat Teatrali e C.M.C - Nido di ragno

Giocando con l’immaginario dell’epica Rita Pelusio ci presenta Urlando, un’eroina all’incontrario, piena di dubbi, in crisi, perennemente bastonata dalla realtà. Intollerante al senno, è inadatta a vivere sulla terra e per questo viene esiliata sulla Luna, luogo dove finiscono le cose perdute.
Urlando si sente proprio cosi, persa. Forse avrebbe fatto meglio ad accettare il senno terrestre che ha sempre rifiutato.
Attraverso le sue riflessioni e il racconto delle sue battaglie perse, Urlando si interroga sulle contraddizioni del presente e si chiede se ha ancora senso credere nell’incredibile, sfidare il cinismo e la disillusione, immaginare il futuro con più incanto.
Lo spettacolo, scritto con Domenico Ferrari, Riccardo Piferi e Riccardo Pippa, nasce dalla fantasia di Rita Pelusio, attrice e autrice che da anni sperimenta un teatro che sappia essere al contempo comico e civile.


Progetto Diversamente Paladini

Nato da un’idea di Andrea Lisco, il progetto ‘diversamente paladini’, si ricollega ai contenuti più profondi della pièce e coinvolge semplici cittadini, professionisti o rappresentanti di associazioni, enti e Onlus che su un piano pubblico o strettamente privato, combattono per un ideale.
Sono storie di piccoli eroi – diversamente paladini, appunto – che hanno avuto il coraggio di tutelare i più deboli, trasformare un sopruso o un dramma personale in valore collettivo, che hanno denunciato, sbugiardato e sfidato i potenti, difendendo, ad ogni costo, il principio di giustizia.
Tra i molti ‘paladini’ che fin ora hanno aderito, ci sono Salvatore Borsellino e il Movimento delle Agende Rosse; Manuela Valenti, direttore della Divisione Pediatrica di Emergency; l’avvocato Roberto Quintavalle divenuto un grande difensore delle donne dopo aver seguito un orribile caso di femminicidio; Maurizio Tamagni, della Fondazione Damiano Tamagni di Locarno; l’Associazione Donna Cateris di Cagliari e Andrea Franzoso, ex dipendente di Ferrovie Nord Milano che ha avuto il coraggio di denunciare il suo presidente dopo aver scoperto che usava denaro pubblico per i propri interessi.

Scarica la scheda completa in versione pdf Scarica la locandina

Urlando Furiosa